CIRCOLO CANOTTIERI ANIENE

Coastal Race - Cronaca di Alessandro Rinaldi, skipper di RideCosì

Lunedì, 25 Aprile, 2016

Il presidente della classe Este 24, skipper di RideCosì, current leader della Coastal Race dopo due prove e due primi posti, ci regala un'appassionata cronaca di Gara 2. "La più bella regata che abbia mai fatto. Questa è la sintesi della giornata. Nella Coastal di ieri, la flotta doveva doppiare Giannutri lasciandola a sinistra e portarsi sulla Formica di Burano per poi puntare prima su una boa al vento posta a 3,5 miglia a ridosso della Feniglia, ed infine sull'arrivo davanti a Porto Ercole. Un misto di navigazione e tecnica che mettono in risalto la versatilità delle nostre barche e le capacità degli equipaggi. RideCosì, dopo una discreta partenza e dopo neanche un miglio dallo start, all'altezza dell'Isolotto si è accodata dietro due barche proprio quando il cono di vento del profilo della costa stava ritirando l'ultima raffica. La flotta nel frattempo, vedendoci nella bonaccia, è passata ancora più stretta verso Punta Avoltore dove c'era ancora una bava di vento che andava risucchiando una dozzina di barche verso metà canale. A quel punto, una volta ripartiti, abbiamo deciso di dare gennaker e scivolare verso il centro di Giannutri adottando la tecnica del reaching, stringendo cioè col gennaker il limite dell'angolo al vento, quando un piccolo calo d'aria e un leggero tondo su Giannutri ci hanno fatto raggiungere la flotta di testa all'altezza della punta sud dell'isola. Anche qui la fretta di chiudere subito la rotta verso la Formica ci ha lasciato qualche minuto nei vortici della coda dell'isola. Scenario spettacolare sotto i grottoni dove spuntava il faro di Giannutri. Subito dopo aver ripreso aria, RideCosì ha iniziato a cavalcare per dieci miglia con rotta 40º verso i piccoli scogli davanti Ansedonia. A questo punto la barca sembrava volare e, in condizione di planata sotto vento e un pó sotto rotta, ha inizato a superare le cinque barche davanti fino a raggiungere quella di testa che, dopo una serie di zig e zag di copertura, ha dovuto cederci il passo in prossimità della Formica. Da lì i poi è stata una battaglia avvincente di virate per 3,5 miglia fino all'ultimo bordo, prima di andare a tagliare il traguardo vincitori. Giornata maschia e grande soddisfazione per l'Aniene che piazza 3 equipaggi sul podio".
Un passaggio sempre di Alessandro Rinaldi per sottolineare la calorosa accoglienza ricevuta all'arrivo del primo giorno a Porto Ercole "Qui il Presidente Claudio Boccia con il Vice Presidente Giangiacomo Serena di Lapigio, insieme a Massimo Mariotti e al consigliere Augusto Massaccesi del Circolo Nautico di Cala Galera, ci hanno accolto all'arrivo da Santa Marinella con grande amicizia e simpatia nel loro moletto a Porto Ercole, dove subito dopo sono giunti il Sindaco di Monte Argentario Arturo Cerulli e Fabrizio Arienti, operosissimo assessore allo sport, cultura e turismo". Spazio infine per l'organizzazione in mare. "Un ringraziamento speciale va a Roberto E. de Felice, Presidente del CO, insieme alla terna arbitrale, che con grande esperienza e sapienza, da ottimo velista e navigatore, ha guidato una flotta in un non facile compito per 70 miglia in due giorni".
___________
Oggi nulla di fatto e RideCosì-CCAniene grazie ai suoi due primi posti messi a segno sabato e domenica si aggiudica la Coastal Race 2016. L'equipaggio leader: Alessandro M. Rinaldi (timoniere), Matteo Aglietti (prodiere), Matteo Mason (scotte), Nevio Sabadin (tattico). CLASSIFICA FINALE

 

Circolo Canottieri Aniene -  Lungotevere dell'Acqua Acetosa 119  -  00197 Roma - www.ccaniene.com